Aifa ritira famosa pillola anticoncezionale. Ecco quale: “Se l’avete a casa non prendetela”

Aifa ritira famosa pillola anticoncezionale. Ecco quale: “Se l’avete a casa non prendetela”

L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro dalle farmacie di tre lotti della pillola anticoncezionale Yaz. Nello specifico si tratta del lotto WEP9HE con scadenza 31-08-2022, lotto WER6HW con scadenza 31-03-2023 e lotto WER3BB con scadenza 31-12-2022.

Il provvedimento, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, si è reso necessario a seguito della comunicazione da parte del produttore Farma 1000 concernente un difetto di redazione del foglio illustrativo del medicinale interessato dal provvedimento di ritiro. Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute Aifa è invitato a voler procedere con gli adempimenti necessari per la verifica del ritiro avviato dalla ditta.

Se prendi la pillola anticoncezionale, potresti avere domande su come la contraccezione orale può influenzare la tua salute, sui benefici e i rischi delle pillole anticoncezionali e le nuove opzioni disponibili.

Posso usare la pillola anticoncezionale per ritardare o interrompere il mio ciclo?
Si, puoi. Una volta le pillole anticoncezionali venivano confezionate in 21 giorni di pillole ormonali attive e in sette giorni di pillole placebo.

Durante l’assunzione di pillole placebo, si verifica un’emorragia simile al ciclo mestruale.

Oggi le donne hanno molte più opzioni – da regimi con 24 giorni di pillole attive e quattro giorni di pillole placebo a regimi che sono tutte pillole attive.

Alcuni regimi di pillole a ciclo esteso hanno pillole ormonali attive ogni giorno per tre mesi, seguite da una settimana di placebo o pillole di estrogeni a basso dosaggio (ciclo mestruale durante quella settimana). I nuovi regimi a ciclo esteso prevedono l’assunzione di pillole attive in modo continuo per un anno e possono interrompere il ciclo.

I regimi a ciclo continuo o esteso hanno diversi potenziali benefici. Prevengono i cambiamenti ormonali responsabili di emorragie, crampi, mal di testa e altri disagi legati al ciclo. Può essere conveniente saltare un ciclo durante eventi importanti o viaggi. Per le donne che soffrono di carenza di ferro a causa di mestruazioni abbondanti, l’uso di regimi continui può ridurre la perdita di sangue ed il rischio di carenza di ferro.

Con questo tipo di regime, il sanguinamento e lo spotting non programmati si verificano spesso durante i primi mesi. Di solito si arresta con il tempo, ma in alcune donne può continuare per molto tempo dopo aver usato le pillole.

Ho bisogno di pillole speciali o posso usare normali pillole anticoncezionali per evitare di avere un ciclo?
Esistono regimi di pillola anticoncezionale progettati per prevenire le mestruazioni per tre mesi alla volta o per un anno. Ma è possibile prevenire il ciclo con l’uso continuo di qualsiasi pillola anticoncezionale.

Questo significa saltare le pillole del placebo e iniziare subito con un nuovo pacchetto. L’uso continuo delle pillole anticoncezionali funziona meglio se stai assumendo una pillola monofasica – con la stessa dose ormonale nelle tre settimane di pillole attive.

Se ho intenzione di avere un bambino, quanto tempo dopo aver interrotto la pillola anticoncezionale posso concepire?
La maggior parte delle donne ovula di nuovo circa due settimane dopo aver interrotto la pillola. Non appena ovuli, puoi rimanere incinta.

Se questo accade durante il primo ciclo della pillola, potresti non avere affatto un ciclo. Controlla con un test di gravidanza se hai avuto rapporti non protetti e il tuo ciclo non è tornato.

C’è un vantaggio nell’aspettare qualche mese dopo aver interrotto la pillola prima di provare a concepire?
Una volta i medici erano preoccupati che se avessi concepito immediatamente dopo aver interrotto la pillola, avevi un rischio maggiore di aborto spontaneo. Tuttavia, queste preoccupazioni si sono rivelate in gran parte infondate. Gli ormoni nella pillola anticoncezionale non permangono nell’organismo.

Nella maggior parte delle donne il ciclo ricomincia poche settimane dopo aver smesso di usare la pillola. Tuttavia, se i tuoi cicli sono stati infrequenti prima di iniziare a prendere la pillola, probabilmente saranno di nuovo in quel modo anche dopo l’interruzione. Alcune donne scoprono che ci vogliono un paio di mesi prima che ritornino ai normali cicli di ovulazione. Dopo aver interrotto la pillola, se non sei pronta a concepire, potresti prendere in considerazione l’idea di utilizzare una forma di contraccezione per il controllo delle nascite.

Cosa succede se smetto di prendere la pillola anticoncezionale e il mio ciclo non ritorna?
Se dopo diversi mesi le mestruazioni non arrivano, si può avere ciò che è noto come amenorrea post-pillola. La pillola impedisce al corpo di produrre ormoni coinvolti nell’ovulazione e nelle mestruazioni. Quando interrompi il trattamento con la pillola, può volerci del tempo prima che il tuo corpo ritorni alla normale produzione di questi ormoni.

Il ciclo mestruale in genere riprende entro tre mesi dopo aver smesso di prendere la pillola. Ma alcune donne, specialmente quelle che l’hanno preso per regolare i loro cicli mestruali, potrebbero non avere le mestruazioni per diversi mesi.

In assenza di mestruazioni per tre mesi, fai un test di gravidanza per assicurarti di non essere incinta e poi consulta il medico.

Il test di gravidanza è sicuro se prendo la pillola anticoncezionale?
Puoi ottenere risultati accurati da un test di gravidanza mentre assumi la pillola. I test di gravidanza funzionano misurando uno specifico ormone legato alla gravidanza – gonadotropina corionica umana (HCG) – nel sangue o nelle urine. I principi attivi contenuti nella pillola anticoncezionale non influiscono sul modo in cui un test di gravidanza misura il livello di HCG nel sistema.

Cosa succede se prendo pillole anticoncezionali durante la gravidanza?
Non preoccuparti se continuavi a prendere la pillola anticoncezionale perché non sapevi di essere incinta. Ci sono poche prove che l’esposizione agli ormoni nelle pillole anticoncezionali causi difetti alla nascita. Una volta che sai di essere incinta, smetti di prendere la pillola anticoncezionale.

Posso usare più pillole anticoncezionali contemporaneamente per la contraccezione di emergenza?
È possibile utilizzare le pillole anticoncezionali estrogeno-progestiniche standard per la contraccezione d’emergenza, ma consulta il tuo medico per conoscere la dose e i tempi corretti delle pillole.

Alcuni tipi di pillole sono specificamente progettati per impedirti di rimanere incinta se hai avuto rapporti sessuali non protetti. Questi farmaci sono a volte indicati in modo generico come “pillola del giorno dopo”. Le pillole sono disponibili in libera vendita per le donne maggiorenni. Le minori hanno bisogno di una prescrizione del medico.

La cosiddetta pillola del giorno dopo è a base del progestinico Levonorgestrel e deve essere assunta entro 72 ore da rapporti non protetti.

Quella chiamata invece pillola dei 5 giorni dopo è a base di Ulipristal acetato. E’ un altro tipo di pillola approvato per la contraccezione di emergenza. È un farmaco non ormonale che previene gli effetti del progesterone naturale dell’ormone nel corpo. Questo farmaco viene preso in dose singola fino a 5 giorni dopo il rapporto non protetto.

Per ambedue le pillole, prima si prendono e meglio è.

Il peso corporeo riduce l’efficacia delle pillole anticoncezionali d’emergenza?
Se il tuo indice di massa corporea (BMI) è più di 30 – soprattutto se usi il levonorgestrel – la contraccezione di emergenza potrebbe non essere altrettanto efficace, e potresti essere a rischio di rimanere incinta dopo aver assunto il farmaco. Il BMI non è tanto un problema quando si utilizza ulipristal o il dispositivo intrauterino (spirale).

Sono anni che prendo la pillola e voglio interrompere. Posso farlo in qualsiasi momento o devo terminare il pacchetto di pillole corrente?
In termini di salute generale, fa poca differenza quando smetti di prendere la pillola. Quando interrompi la pillola, puoi aspettarti un po’ di sanguinamento, che può cambiare il ritmo del tuo ciclo mestruale. Ma puoi fermarti in qualsiasi momento.

Posso rimanere incinta durante la settimana di pillole non attive (placebo)?
Prendere le pillole non attive non ti mette a rischio maggiore di gravidanze indesiderate. Se stai prendendo le pillole anticoncezionali esattamente come indicato, sono circa il 99% efficaci nel prevenire la gravidanza.

Ma se dimentichi una pillola – o parecchie pillole – durante un ciclo, potresti essere più a rischio di gravidanze indesiderate durante quel ciclo. Per sicurezza, utilizza una contraccezione di aggiuntiva, ad esempio un preservativo, soprattutto se si dimenticano diverse pillole durante un ciclo.

Le pillole anticoncezionali fanno ingrassare?
Molte donne la pensano così. Ma studi hanno dimostrato che l’effetto della pillola anticoncezionale sul peso corporeo è insignificante.

Invece, può contribuire alla ritenzione idrica, che può farti sentire come se avessi messo su peso, in particolare sul seno, fianchi e cosce.

L’estrogeno nelle pillole anticoncezionali colpisce le cellule adipose, rendendole più grandi ma non più numerose.

In che modo le pillole anticoncezionali influenzano il rischio di cancro?
Alcune prove scientifiche suggeriscono che l’uso di pillole anticoncezionali per periodi di tempo più lunghi aumenta il rischio di alcuni tumori, come il cancro cervicale e il cancro del fegato, ma i risultati non sono coerenti. La maggior parte dei dati mostra che le pillole anticoncezionali non aumentano il rischio complessivo di cancro.

Invece, la pillola anticoncezionale può ridurre il rischio di altri tipi di cancro, tra cui il cancro ovarico e il cancro dell’endometrio.

Per quanto riguarda il rischio di cancro al seno, alcuni studi molto precoci hanno mostrato un legame con l’uso di pillola – probabilmente a causa dell’elevata dose di estrogeni riscontrata nelle pillole contraccettive utilizzate negli anni ’70. Ma le pillole di oggi hanno una dose di estrogeni molto più bassa, e studi più recenti non mostrano alcun aumento del rischio di cancro al seno correlato all’uso delle pillole anticoncezionali. Gli studi non hanno trovato alcun collegamento tra il rischio di cancro al seno e l’uso di pillole anticoncezionali nelle donne che hanno una storia familiare di cancro al seno.

Le pillole anticoncezionali influenzano i livelli di colesterolo?
Le pillole anticoncezionali possono influenzare i livelli di colesterolo, dipende dal tipo di pillola che stai assumendo e dalla concentrazione di estrogeni o progestinici che contiene. Le pillole anticoncezionali con più estrogeni possono avere un effetto generale leggermente benefico sui livelli di lipidi nel sangue. In generale, tuttavia, i cambiamenti non sono significativi e non influenzano la salute generale.

Le pillole anticoncezionali influenzano la pressione sanguigna?
Le pillole anticoncezionali possono aumentare leggermente la pressione sanguigna. Se prendi pillole anticoncezionali, controlla regolarmente la pressione sanguigna. Se hai già la pressione alta, parla con il tuo medico per prendere in considerazione un’altra forma di controllo delle nascite.

Le donne di età superiore ai 35 anni possono continuare a prendere le pillole anticoncezionali?
Se sei sana e non fumi, puoi continuare a prendere le pillole anticoncezionali dopo i 35 anni. Non devi assolutamente fumare perché si alza il rischio di malattie cardiovascolari. In tal caso, è necessario smettere di fumare prima di poter continuare a utilizzare tranquillamente le pillole anticoncezionali.

Gli antibiotici possono ridurre l’efficacia delle pillole anticoncezionali?
Gli effetti degli antibiotici sulle pillole anticoncezionali possono essere sopravvalutati – tranne nel caso di un antibiotico, Rifampicina (Rimactane). La Rifampicina riduce l’efficacia delle pillole anticoncezionali nel prevenire l’ovulazione, ma questo antibiotico è ormai poco usato.

Autore: PIÙ DONNA